In Bacheca

MORMANNO - IL PASTIFICIO D'ALESSANDRO STORIA E MEMORIA
Mercoledì 21 Aprile 2021
EDIZIONE AGEMA S.P.A. MILANO - AGOSTO 2020 La ricerca descrive le varie vicende della mirabile vita di “Don Salvatore”, ripercorrendo la storia... Leggi tutto...
Mormanno (Murumannu) nei secoli XVII e XVIII
Lunedì 22 Marzo 2021
Mormanno (Murumannu) nei secoli XVII e XVIII Questa mia ricerca ripropone alcuni dei momenti cruciali nella storia d’Italia, della Calabria e... Leggi tutto...
Da Poesie inedite: Corpose ombre
Mercoledì 14 Ottobre 2020
  Corpose ombre A volte di tristi pensier lampi affranto mio còr, molesti, van lacerando. Di smarriti sogni spesso beffardi... Leggi tutto...
Ricordo di Don Franco Perrone
Lunedì 13 Aprile 2020
    Ricordo di Don Franco Perrone Eri un ragazzino vivace, nei giochi tra noi, figli del popolo, al vicinato, curioso del mondo. Poi ci perdemmo... Leggi tutto...
Da Poesie Inedite: A La Carpinìta
Sabato 11 Aprile 2020
  A La Carpinìta Da lu pònti di li francìsi ‘na vijaréddhra va a la Carpinìta, e ijégu, già da quathràru, pi’nàvuthra... Leggi tutto...

Al Prof. Luigi Maradei

( Improvvisamente deceduto l’11/11/1985)


Da frenetica, talvolta assurda, attività

politica presi e da non rare

strane dicerie, da particolari

avidi gruppi alimentate, su opposti

fronti, in più occasioni, allora,

frequentemente ci ritrovammo e a

viso aperto ci combattemmo.


In quelle, a volte, forti ed aspre

politiche tenzoni che ci videro

avversi, giammai odio ma grande,

reciproco rispetto, Amico, e, in

fondo, stima e riguardo mai finiti.


Perciò, allora, mentre Tu, da fiero

condottiero, su più fronti, generoso

per numerosi, poi ingrati, amici,

molto per Mormanno sognavi,

 avevo sempre in animo d’incontrarTi

ancora, per confrontarci sul futuro

di quest’amato antico Borgo, e poi

stringerci, con lealtà, la mano.


Ma inattesa, con sua crudele

falce, Tua vitale energia

d’un tratto nera Morte troncò.


E se “Ai generosi giusta di glorie

dispensiera è morte” scriveva

il Foscolo, oggi, quest’ingrata Mormanno,

tranne pochi, purtroppo già T’oblia.

 

                                                                                                                           Domenico Crea
                                              Mormanno, Novembre 2005